Incontro con Paolo Verri, direttore Matera 2019 (il 22 Maggio MartinaFranca e Taranto)

Agganciare Taranto a Matera capitale europea della cultura 2019 per cogliere quelle opportunità di sviluppo del territorio ionico e della città dei due mari in ambito infrastrutturale, progettuale, sociale, imprenditoriale. È questo l’obiettivo alla base dell’iniziativa organizzata da Gianni Liviano, capolista alle regionali del 31 maggio nella lista Emiliano sindaco di Puglia, per venerdì 22 maggio (ore 18.30 hotel Villa Rosa ingresso da Taranto) a Martina Franca.

Con Gianni Liviano ci sarà Paolo Verri, direttore di Matera capitale europea per la cultura 2019 e fino a poche settimane fa direttore degli eventi di Expo 2015. Tema del dibattito, “Martina Franca-Matera a/r – percorsi alternativi: turismo, cultura, commerci, natura, arte. Tra gli ospiti, l’architetto Giancarlo Mastrovito, Pino Bonasia, presidente della ProLoco di Martina Franca, il prof.  Franco Semeraro, del pool che ha proposto la candidatura di Taranto a capitale europea, Franco Palmisano, presidente provinciale di Federalberghi.

«A Matera – spiega Gianni Liviano – si stima un’affluenza, nel 2019, di oltre 2 milioni e mezzo di turisti. Due milioni e mezzo di persone che porteranno ricadute finanziarie importanti per la città e che faranno da cassa di risonanza una volta rientrati alle destinazioni di origine. Un’opportunità che Taranto non può permettersi di perdere candidandosi a punto di riferimento e di passaggio per Matera2019. Ma per fare ciò – conclude Liviano – c’è bisogno di una progettazione all’altezza e l’incontro con Paolo Verri può sicuramente esserci utile in quest’ottica».

Dopo il convegno, la giornata di Verri proseguirà (ore 21) con una escursione a bordo del peschereccio “Sciara” per parlare di scenari e visioni che valorizzino la città attraverso l'uso del patrimonio Mare guardandola proprio dal mare.

 

 

Chi è Paolo Verri

Paolo Verri bis

Direttore Matera

 2019. Editore, organizzatore culturale, esperto di sviluppo urbano, Paolo Verri a 27 anni è stato il più giovane direttore d

el Salone del Libro di Torino, che ha diretto dal 1993 al 1997. Nel 1996 costruisce la prima edizione del Salone della Musica che subito diventa un successo fieristico con oltre 120.000 visitatori. Successivamente è stato direttore dell'Associazione Torino Internazionale che promuove e gestisce il Piano strategico della città di Torino e dell'area metropolitana. Come direttore avvia progetti integrati, quali Torino Wireless e le candidature vincenti di Torino a Capitale Mondiale del Libro (2006), sede delle Universiadi Invernali (2007), nonchè prima World Design Capital (2008), titolo strappato alla concorrenza di oltre 15 città di fama mondiale. In occasione delle Olimpiadi Invernali e della Paralimpiadi del 2006, è direttore dello Sponsor Village che accoglie oltre 500.000 visitatori in meno di due mesi.

Prima della nomina a direttore del Comitato Matera 2019, è stato direttore del Comitato Italia 150 per i 150 anni dell'Unità d'Italia, per il quale ha curato tra l'altro il sistema di mostre previsto nelle sedi di Torino – Officine Grandi Riparazioni) e della Reggia di Venaria Reale. Collabora con numerose imprese quali la Fondazione Marzotto, con TTG Incontri – Fiera di Rimini per il lancio della nuova fiera Art&Tourism etc. Fino a due settimane fa direttore degli eventi ad Expo2015.

RESOCONTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato Campi obbligatori *

*

*