21 Marzo – Assemblea Costituente #PartecipazioneèCambiamento

 

partecLOGO

“Speranza e fiducia si coniugano con il noi, l’obiettivo é nel nome: Partecipazione è cambiamento per essere appassionati costruttori di comunità sganciandosi da logiche del potere per il potere”.
Con queste parole Gianni Liviano, consigliere regionale della lista Emiliano sindaco di Puglia, ha tenuto a battesimo la nascita del movimento politico Partecipazione è cambiamento del quale è stato nominato, con consenso unanime, presidente.
Nella sede di via Fiume 12, con l’approvazione dello Statuto e la nomina degli organismi dirigenti,  neonato movimento politico comincia a muovere i suoi primi passi. “Quello di stasera – ha sottolineato Giuseppe Barbaro segretario dell’assemblea – non vuole essere soltanto la formalizzazione di un atto bensì l’assunzione di responsabilità per un lavoro da portare avanti fino in fondo”.
“Questo movimento – ha aggiunto Dante Capriulo, consigliere comunale a Taranto – può svolgere un ruolo importante nel futuro della città. A questa esperienza si sta accostando gente proveniente da mondi diversi ma, credo, che le cose si possono cambiare pur nella contaminazione di esperienze diverse”.

IMG_20160322_133936       12895398_956274694458939_1925360863_n

Uno sforzo comune “per un futuro da costruire insieme”, ha ribadito ancora il consigliere regionale Gianni Liviano, perché servono “strumenti di crescita di una comunità. Vogliamo provare ad esserci e siamo pronti a sporcarci le mani”.
L’assemblea costituente del movimento politico Partecipazione è cambiamento ha poi provveduto alla nomina dei suoi organismi così composti:
presidente, Gianni Liviano; vicepresidente, Gaetano Mercinelli; segretario, Pino Moro; tesoriere, Giuseppe Andrea Carnazza; portavoci, Dante Capriulo, Paolo Ciocia, Giovanni Guarino, Giuseppe Barbaro; coordinatori dei paesi del provincia, Stefano Fabbiano, Rocco Ressa, Luca Conserva, Vincenzo Antonio Bisignano, Cosimo Filotico; presidente del Collegio dei probiviri, Vittorio Angelici.

Al movimento, ha spiegato poi Giuseppe Barbaro, può aderire chiunque si riconosca nel Manifesto programmatico comprese le associazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato Campi obbligatori *

*

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.