Grottaglie -Assistenza Domiciliare ai malati non autosufficienti : aggiornamento

 

Pare essere vicina ad una svolta positiva la vicenda del servizio di assistenza domiciliare ai malati non autosufficienti e gravi la cui giurisdizione ricade nell’ambito Taranto/6 e che ha in Grottaglie il comune capofila.

Giovedì si sono incontrati il dirigente al Bilancio e il dirigente al Welfare della Regione Puglia per una verifica finanziaria nel corso della quale è stato possibile liberare degli spazi di area finanziaria consentendo di fatto all'assessorato al Welfare di stanziare i fondi per l'ambito di Grottaglie. La prossima settimana questo accordo sarà ratificato dalla giunta regionale.

A darne notizia è il consigliere regionale Gianni Liviano il quale, nei giorni scorsi e di concerto con il collega consigliere Cosimo Borraccino, era intervenuto nei confronti degli assessori Negro (Welfare) e Piemontese (Bilancio) proprio per cercare di porre rimedio ad una emergenza le cui conseguenze sarebbero ricadute sui circa 200 beneficiari del servizio di assistenza domiciliare nonché sui livelli occupazionali.

Come si ricorderà, infatti, il 12 agosto il servizio è stato interrotto per la mancanza dei fondi necessari per assicurarne il funzionamento. In quell’occasione, il consigliere regionale Liviano, insieme al collega Borraccino oltre al sindaco di Grottaglie e al consigliere provinciale Ciro Petrarulo, misero in campo un forte pressing nei confronti dei due assessori regionali sfociato nel pronto intervento dei due componenti la giunta Emiliano cui ha fatto seguito la sigla di un accordo che avrebbe dovuto portare allo sblocco delle risorse, quantificate in 150mila euro, per la prosecuzione del servizio di assistenza domiciliare per persone non autosufficienti. Cosa poi non verificatasi per alcuni intoppi burocratici e di carattere finanziario.

“L’individuazione del capitolo dal quale recuperare le risorse da destinare al Sad – commenta Gianni Liviano – non può che essere giudicata positivamente qualora – aggiunge il consigliere regionale tarantino- l’approvazione della delibera di giunta avvenga in tempi rapidissimi. A tal proposito chiedo agli uffici di Giunta che la stessa possa essere convocata d’urgenza, già lunedì, in modo da sanare una situazione che già a metà agosto, insieme al collega Borraccino,  speravamo potesse evolvere positivamente. Non va dimenticato, infatti, che circa 200 persone dal 12 agosto sono prive dell’assistenza domiciliare con un decremento della qualità della vita già resa problematica dalla situazione di non autosufficienza. Una situazione – conclude Liviano – che non possiamo tollerare continui a prolungarsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato Campi obbligatori *

*

*